Anche i blogger vanno in vacanza

Avevo deciso di pubblicare una serie di post per le settimane in cui sarò nella casa al lago con i miei nonni e i miei prozii, ma qualcosa mi ha bloccato.

Il punto è che non avrò internet e nemmeno il computer. Parto con il tablet (in modalità wifi), un blocco di carta sui cui prendere appunti e 4 libri di varia natura.

Non so se potrò connettermi – mio cugino ha una connessione wifi, ma lassù non si sa mai – e non mi piace per niente l’idea che vadano online degli articoli senza che io possa controllare quello che succede.

Non che volessi pubblicare chissà quali temi scottanti, ma continuo a pensare che se non puoi tenere sotto controllo quello che accade dopo aver pubblicato un post, allora è meglio non pubblicarlo affatto.

Quindi buone vacanze a tutti e ci rivediamo dopo il 15 agosto! 🙂

3 pensieri riguardo “Anche i blogger vanno in vacanza

  1. Intanto, e anche se in ritardo: BUONE FERIE! 🙂
    Perfettamente d'accordo sul fatto di non pubblicare se non puoi controllare. Anche a me farebbe un po' specie…

    Esiste però forse una via di mezzo, che consiste nell'essere trasparente in anticipo verso il lettore.

    Un tizio che seguo perché è un “Evernote ambassador” (Jamie Todd Rubin, http://www.jamierubin.net/), ad esempio, fa così:

    – Prima di andare in ferie, scrive gli articoli che pubblicherà mentre è assente. Quindi, li “calendarizza” in automatico (su WordPress esistono plugin per farlo, e immagino anche su Blogger).
    – Sempre prima di andare, annuncia l'assenza con un post, e chiarisce in anticipo che dal giorno X al giorno Y gli articoli pubblicati derivano da questo “serbatoio” pregresso.
    – In cima a questi articoli, lo ripete pure… Cioè mette un testo del tipo: 'articolo scritto in anticipo e pubblicato automaticamente, vedi annuncio' (e inserisce il link al post dove scrive che se ne va in vacanza).

    E così, insomma, “Lettore avvisato, lettore salvato”: i commenti verranno letti dopo!

    L'amico Jamie è un precisino alla Furio (il mitico personaggio di Verdone) però la sua idea non è malvagia…

    "Mi piace"

  2. Ciao Nicola, l'idea è naturalmente ottima, però non so. Sento questo blog come qualcosa di mio, dove posto anche pensieri e fatti personali, per cui l'idea che vadano online senza la mia “presenza” non mi piace per niente. Per non parlare del fatto che spesso, appena pubblicato un post, viene commentato sui Social Network, e se pubblicano opinioni negative e io non me ne accorgo? Insomma, finché posso permetterselo preferisco… mettere in ferie il blog… poi chissà! 😉

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...