Il web è una rete | una rete di supporto

Un mese fa, quando mio fratello mi ha installato il nuovo sistema operativo, mi sono sentita abbastanza sconfortata e… smarrita. Diciamocelo, mi stavo facendo prendere dal panico! Il problema per me non è scrivere i post – se sono ispirata ne posso scrivere anche tre in due ore.

Il problema sono le immagini. Mentre la scrittura mi viene naturale come respirare, non ho mai posseduto quella particolare sensibilità estetica che hanno i fotografi o i grafici, e soprattutto non ho le basi tecniche per l’utilizzo dei programmi per la rielaborazione delle foto.

Questo significa che mi ci vogliono minimo due ore per cercare la foto, scegliere una frase da scriverci sopra, rielaborarla (luce, colori, effetti speciali!) e “incollarci” sopra la mia firma.

Ora, capite bene che, trovandomi di fronte a un nuovo programma (che non sapevo usare per niente!) mi sono ritrovata a perdere tantissimo tempo, tanto da non riuscire a rispettare la pubblicazione dei miei tre post a settimana.

Come ho risolto?

La soluzione a tutti i miei problemi è arrivata grazie a Google+ e, in particolare, grazie a +Massimiliano Cerreto, appassionato di scrittura e di fotografia.

Dopo aver pubblicato e condiviso su Google+ il post in cui ammettevo di avere problemi con Ubuntu, Massimiliano ha immediatamente capito che ero in difficoltà con Gimp e mi ha segnalato un tutorial online per imparare a utilizzare passo dopo passo questo programma.

Avevo cercato parecchio tra siti web e blog, ma non sono stata in grado di trovarne nulla che fosse così utile, così ben fatto e così completo.

Questo perché Google ha un modo tutto suo di indicizzare le pagine e non è così scontato che i risultati che trovate nelle prime siano anche i più utili a rispondere alle vostre esigenze.

E qui vi voglio!

Oggi, essere un’azienda o un professionista in proprio non significa semplicemente creare prodotti e cercare di venderli.

Non dimenticate mai che la merce più preziosa che voi possediate è la vostra esperienza: la vostra conoscenza su un determinato argomento vincerà sempre il motore di ricerca di Google.

Quindi: PARTECIPATE! Fatevi vedere online. Fatevi notare per le competenze che avete acquisito.

Seguite le persone che dimostrano un interesse verso il vostro settore e aiutatele se si trovano in difficoltà, anche se non vi chiedono aiuto direttamente. 

Diventate la loro rete di supporto, il loro punto di riferimento, solo in questo modo, quando avranno bisogno dei vostri prodotti o dei vostri servizi (loro o i loro amici e, a catena, gli amici degli amici degli amici), vi noteranno tra i tanti risultati anonimi di Google, riconosceranno il vostro logo o il vostro volto durante, non so, un evento o una fiera.

Insomma, si ricorderanno di voi.

E ora, come sempre, tocca a voi!

Raccontatemi le vostre esperienze di… supporto web! 😉

E ovviamente… non finisce qui!

Questo post fa parte di una lunga riflessione sul tema “Il web è una rete”. Se vi siete persi la prima puntata, la trovate qui: Il web è una rete | una rete di conoscenze

Prossimo appuntamento? Doveva essere il 24 settembre, ma la vita si è messa di mezzo! Quindi dovrete aspettare fino a lunedì 1 dicembre. Non mancate! 🙂

Salva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...