3 lezioni di web e di vita da 4 professionisti

Nell’ultimo mese mi è capitato, per una serie fortunata di coincidenze, di partecipare a diversi incontri ed eventi di formazione, anche legati al mondo del web.

Nel primo caso ho avuto la fortuna di assistere a una sessione del mitico (alla Homer Simpson) Rudy Bandiera, blogger e professionista esperto del settore web marketing.

>>Come potete vedere nella foto, ho avuto anche l’onore di intervistarlo!<<

Ha parlato di web, di futuro, di trasformazioni, vi assicuro sono uscita che mi girava la testa!

Nel secondo caso, mi sono ritrovata seduta in sala ad ascoltare Alessandro Rimassa, libero professionista, autore di libri di grande successo sui giovani e sul cambiamento (Generazione 1000 euro e è facile cambiare l’Italia se sai come farlo giusto per citarne due).

Lui ha parlato di quanto sia importante seguire i propri sogni, le proprie passioni, senza lasciarsi bloccare dai discorsi sulla crisi, sull’Italia che “tanto è fatta così” e sul miraggio di un posto fisso.

Sono uscita dalla sala che ero in lacrime, vi giuro, eravamo tre colleghe, sedute l’una accanto all’altra, e alla fine eravamo tutte con le lacrime agli occhi.

Terza occasione di formazione, molto diversa, me l’ha offerta Giorgio Taverniti, creatore di GT Master Club e pozzo di scienza in materia di Google.

Il corso è stato molto tecnico e non voglio tediarvi con i dettagli, però vi assicuro che alla fine avevo molte domande e poche certezze! Insomma, un ottimo punto di partenza per continuare a studiare.

Ultimo esempio che vi elenco: i bellissimi video di Marco Montemagno (ve ne ho già parlato, di Marco e di SuperSummit, ve lo ricordate?) in tema di “Come diventare un punto di riferimento nel tuo settore grazie al digital“.

Ho iniziato dal primo e non sono più riuscita a smettere di guardarli… e di prendere appunti perché vi assicuro sono pieni zeppi di spunti, suggerimenti e strumenti che potete utilizzare per migliorare la vostra presenza online.

Insomma, un altro mito. 😉

E ora… la domanda che dovrebbe sorgervi spontanea è: perché Alice ci sta raccontando tutto questo?

Perché ognuno di questi personaggi, diventanti nel tempo punti di riferimento nei loro settori di riferimento, sostengono tutti la stessa cosa: per riuscire a emergerenel web come nella vitabisogna:

1) Metterci impegno
“Quando mi chiedono se è meglio aprire due fanpage su Facebook, una in italiano e una in inglese, o se va bene aprirne una bilingue, io rispondo due. Quando mi chiedono se è meglio essere presenti su twitter o su facebook, io rispondo su tutti e due. Non esistono scorciatoie, è solo una questione di impegno”.
Rudy Bandiera

Insomma… via da quel divano! 😉

2) Essere costanti
“Non serve a nulla dare il 110% per un mese e poi sparire completamente per settimane intere. Bisogna dare l’80% ogni giorno, in maniera costante, e pubblicare ogni giorno – può essere un video, un aggiornamento sul blog, un articolo su LinkedIn, ma mai sparire”.
Marco Montemagno

“Fatico a capire la logica delle agenzie di web marketing che pubblicano dal lunedì al venerdì escludendo il week end. è un errore strategico, perché due giorni di vuoto possono compromettere la presenza online di un sito web”.
Giorgio Taverniti

3) Seguire le proprie passioni
“Che razza di uomini siamo se rinunciamo ai nostri sogni per inseguire una sedia?” Dove la sedia è metafora del posto fisso tanto agognato.
Alessandro Rimassa

Quindi, siate costanti, metteteci tutto l’impegno di cui siete capaci e seguite i vostri interessi, le vostre passioni, sono certa arriverete lontani.

E voi?

Siete dello stesso avviso? Raccontatemi la vostra esperienza, vi aspetto nei commenti, sui Social o per email… 😀

5 pensieri riguardo “3 lezioni di web e di vita da 4 professionisti

  1. Grazie Alice , la tua accorata voglia di fare mi ha dato una grande carica, cercherò di fare tesoro dei tuoi consigli e li passerò sicuramente a mio figlio ,grafico fotografo musicista e chi ne ha più ne metta free lance da almeno 5 anni !

    "Mi piace"

  2. Grazie fantastica Patty! Stimo già tantissimo tuo figlio perché chi si mette in proprio, in questo paese, ha un grande coraggio e una grande forza! In bocca al lupo per il suo futuro e per i tuoi progetti, qualunque essi siano. 😄
    A presto.

    "Mi piace"

  3. Grazie Alice ; a me basterebbe avere il coraggio di aprire un piccolo blog in cui mostrare e condividere con altre appassionate come me i miei lavoretti handmade, quello che mi preoccupa di più è il futuro di mio figlio, che trovo spesso col morale un pò a terra per le grandi difficoltà di trovare lavoro e soprattutto essere adeguatamente retribuito

    "Mi piace"

  4. Cara Patty,
    sappi che con il tuo commento mi hai dato diverse idee per i miei prossimi post (e anche per una nuova “attività” che voglio mettere in pratica online! Non dico altro… vedrai! Ci saranno novità! 😉

    Per il futuro di tuo figlio, ti capisco. Spesso mi ritrovo preoccupata per il futuro di mio fratello, che ha 11 anni meno di me e sta cercando la sua strada. Però penso anche tu debba essere fiera di tuo figlio perché ha trovato il coraggio di mettersi in proprio e seguire le sue inclinazioni, soprattutto in un paese come l'Italia che non premia minimamente la libera professione…

    Quindi un grande in bocca al lupo, cara Patty e scrivimi tutte le volte che vuoi, io sono qui. 😀

    "Mi piace"

  5. Che dire Alice ….grazie! Il tuo nuovo progetto è la risposta a tutti i miei dubbi, è bellissimo incontrare dei giovani come te disposti a dare una mano,condividere le loro preziose conoscenze con tale altruismo e disponibilità! ti seguirò con tanto piacere! e farò sicuramente domande stupide, a presto!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...