Timballo di patate al forno

Oggi, una mia amica mi ha chiesto la ricetta per fare quello che lei chiama “il tuo tortino al forno con le patate”. Si tratta di un timballo al forno preparato a strati, dove gli ingredienti sono solo tre: patate, formaggio grana grattugiato e prosciutto cotto.

Se vi piacciono, potete aggiungere anche le sottilette oppure un formaggio dolce a fettine (il provolone dolce o il galbanino o l’hemmental o quello che volete).

L’unico consiglio che mi sento di darvi è di scegliere sempre sapori delicati, quindi niente provole piccanti o prosciutto crudo; il buono del tortino di patate è che viene molto delicato e leggero, per cui i sapori troppo forti e decisi si accostano male. O almeno così ho scoperto dove aver sperimentato vari ingredienti e varie cotture.

Il procedimento è semplicissimo.

Prendete un kg di patate, lavatele sotto l’acqua, così da togliere un po’ della terra che si posa sulla buccia. Se sono molto grosse, tagliatele a metà e mettetele tutte dentro la pentola a pressione. Dal fischio: 8 minuti. (Do per scontato che sappiate usare la pentola a pressione…)

Quando le patate sono cotte, toglietele dalla pentola a pressione e sbucciatele finché ancora sono caldine. Sì, lo so, bruciano un po’ i polpastrelli, ma la buccia viene via molto facilmente.

Se non vi piace l’idea di lavorare le patate quando ancora sono calde, sbucciatele prima di cuocerle (se non avete lo sbuccia patate, non vi resta che armarvi di coltello e un po’ di santa pazienza!).

Ora prendete una teglia, ricopritela con un foglio di carta da forno e iniziate a disporre le patate tagliate a fettine (fatele circa di spessore 1 cm, ma non siate fiscali!).

Ricoprite tutta la teglia con le fettine di patate (se anche non vengono perfette, non fa niente, l’importante è che gran parte del fondo della teglia sia coperto).

A questo punto, salate le patate (meglio sale fino) sulla superficie e mettete sopra le fette di prosciutto cotto (2 o 3, quanto basta per coprire le patate), spolverate bene con il grana e, se volete, aggiungete anche le fettine di formaggio o un paio di sottilette (per i miei gusti, viene troppo fila e fondi con le sottilette… ma c’è anche a chi piace!)

Ora disponete le fettine di patate coprendo per bene tutta la superficie.

A questo punto, molto dipende da quale teglia state utilizzando. Io ne uso una larga, lunga e bassa, per cui a questo punto copro tutto con il grana e metto in forno.

teglia-timballo-patate

Forno ventilato, 180°C, circa 30 minuti, o almeno finché sopra non ha fatto tutta la crosticina.

Se invece usate una teglia piccola e profonda, potete continuare a fare gli strati di prosciutto, patate, grana, formaggio ecc finché non avete finito le fettine di patate.

Con 1 kg di patate, almeno 1 etto di prosciutto cotto ci vuole. Il grana non saprei… lo grattuggio finché me ne serve e non l’ho mai pesato. 😉

Il tocco in più?

Se vi piace, e solo se vi piace, quando vedete che la crosticina sopra si è già formata, prendete fuori il tortino e spruzzateci sopra un misto di erbe e peperoncino, poi rimettete in forno e spegnete tutto. Con il caldo, anche le spezie faranno la loro parte.

PS: chiedo perdono… non ho al momento una foto del timballo finito. L’avrò fatto 2000 volte e non l’ho mai fotografato! Rimedierò quanto prima… promesso.

Salva

2 pensieri riguardo “Timballo di patate al forno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...