Sono ancora Mediamente Stanca?

Sono ancora Mediamente Stanca? Oppure sto diventando altro? Forse lo sono già… anche se non lo voglio ancora ammettere con me stessa. Forse sono pronta a cambiare blog?

Ultimamente sono stata impegnata a cercare una soluzione alla mia attuale presenza online.

Io sono affezionata a Mediamente Stanca, è il mio primo blog e sono soddisfatta di averlo creato tutto da sola e di averlo fatto crescere, in questi anni.

Però… sì, c’è sempre un però… mi sento sempre meno Mediamente Stanca e sempre più qualcosa di… diverso.

Me ne sono resa conto quando, arrivata a quota 200 post, ho guardato il mio blog e ho pensato: “Ma io sono ancora Mediamente Stanca?”

Sul momento ho cambiato i colori del blog, poi mi sono accorta che non era un problema di aspetto esteriore, ma che c’era qualcosa di più.

Forse la “colpa” è del master in marketing che ho seguito negli ultimi 6 mesi… e in particolare dell’importanza capitale della coerenza del marchio e del brand.

Mi sono resa conto che forse non mi riconosco più nel marchio “Mediamente Stanca e che forse, con il trascorrere del tempo, io sono diventata qualcosa di molto diverso e – forse – di inconciliabile.

Potrà sembrare un discorso assurdo, visto che Mediamente Stanca l’ho pensato e creato io, ma in 6 anni sono cambiate tante cose e forse è venuto il momento di mettermi in discussione.

In più a questo, non sono del tutto soddisfatta da Blogger, intendo come piattaforma. Ha troppi limiti e inizia a starmi stretta…

Insomma, vi terrò ovviamente aggiornati, intanto sono curiosa di sapere di voi…

E voi?

Vi riconoscete ancora nel vostro blog?

PS:

Questo post viene da Mediamente Stanca, il mio primo blog, che ho chiuso nel 2016.

4 pensieri riguardo “Sono ancora Mediamente Stanca?

  1. Cara Alice, anche io mi trovo in questa fase ….e non so come saltarci fuori. nel senso che mi piacerebbe continuare a postare sul mio blogghino , ma è come se fossi svuotata , senza contenuti, probabilmente risente del periodo che sto passando personalmente, però mi dispiace perchè aprire un blog è stato per me ( 5oenne senza nessuna conoscenza di internet e di uso del Pc ) una grande soddisfazione…..L'altra sera mio figlio mi chiede ” mamma mai hai abbandonato il blog?” ….da lì è partito qualcosa ( insieme al commento di mio marito ” meglio perche' è una perdita di tempo”) Ora dato che sei brava a trovare soluzioni , non è che mi daresti qualche consiglio???
    Ti abbraccio cara Alice , mi piace leggere i tuoi post, anche se ultimamente sono un pò assente !
    Un bacio …
    Piera

    "Mi piace"

  2. Cara Piera,
    fossi in te partirei dalle orgini. Prima di tutto, smetti di chiederti perché stai trascurando i tuoi blog e ricorda a te stessa il motivo per cui li hai aperti.

    Certamente avrai avuto un bisogno, una motivazione, una spinta molto forte, visto che hai dovuto metterti in gioco perché – come dici tu – non sapevi nulla di web e di pc. Non è facile affrontare qualcosa di sconosciuto, c'è sempre la paura di non riuscire, di doversi arrendere.

    Però tu ci sei riuscita, hai studiato, ti sei applicata, hai superato tutte le varie resistenze connesse al “non conosco questi strumenti” e hai creato due blog.

    E non li hai solo creati, sei anche riuscita a creare del movimento attorno ai tuoi blog (cosa non scontata) e sono certa che ti sarai sentita fiera di vedere i tuoi blog crescere e di avere il riconoscimento delle persone che ruotano attorno ai tuoi mondi (lo shabby e la cucina).

    Ora ti sei fermata. Mi sembra che sia circa un anno che non pubblichi. Bene, io mi chiederei: “Dove è finita quella passione e quella determinazione che mi hanno spinta a superare tutti i miei limiti pur di avere un blog?”
    E poi: “Che cosa è successo in me e nella mia vita che mi ha allontanato dal blogging?”

    Forse non hai ottenuto i risultati che speravi e ti sei demotivata? Forse fatichi a riprendere le fila dei tuoi blog perché ti senti ormai troppo distante? Forse hai cambiato passioni/interessi? Forse non ne hai più voglia?

    Io non credo che tu sia senza contenuti. Cucini ancora, giusto? Trovi ancora ispirazioni in stile Shabby, giusto? Quindi ti basterebbe solo condividere quello che crei e quello che “trovi”.

    Però, forse, l'unica cosa che ti è venuta a mancare è la voglia di condividere queste tue passioni… e anche qui, l'unica che può chiedersi il motivo, sei tu.

    E ricorda: avere un blog NON è MAI una perdita di tempo. Avere un blog può essere sfogo, analisi, terapia, condivisione, può diventare lavoro, guadagno, curriculum, biglietto da visita… può essere tante, tantissime cose, ma MAI una perdita di tempo. E non permettere a nessuno di dirti una cosa del genere. Anzi, difendi e proteggi i tuoi blog.

    Per ora mi fermo… e spero di averti dato almeno degli spunti di riflessione. Se hai delle domande o dubbi, scrivimi qui o in privato su Facebook. È sempre bello confrontarsi. 🙂

    "Mi piace"

  3. Grazie Alice …le tue parole mi fanno molto piacere!! Mi hai dato molti spunti su cui riflettere….sicuramente ho molte cose ancora da condividere, ma prima devo cambiare qualcosina nella mia testa!! Per ora ti ringrazio di tutto cuore….un abbraccio

    !

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...