Un nuovo blog che unisce chi ero, chi sono e chi sarò

Fino a pochi mesi fa avevo due blog, entrambi semi-abbandonati.

Il primo era anche il mio primo blog – Mediamente Stanca – che avevo creato circa 4 anni fa e, nel corso del tempo, era arrivato a contenere oltre 230 post.

Il secondo era un piccolo blog di cucina (4, forse 5 post in tutto) dove pubblicavo le mie ricette. Lo avevo aperto perché le mie ex colleghe continuavano a chiedermi di condividere le mie ricette, così ho pensato che, invece di scriverle su foglietti di carta o mandarle per email, aveva più senso condividerle su un blog.

Mediamente Stanca, invece, lo avevo creato in un momento molto della vita in cui mi sentivo frustrata di come stavano andando le cose, ma non sapevo come cambiarle e vagavo un po’ alla deriva, alla ricerca di qualcosa senza sapere di preciso che cosa…

In quel periodo avevo bisogno di un “luogo” dove potermi sfogare, dove buttare fuori e condividere tutta la mia frustrazione. Così nacque Mediamente Stanca, un diario online dove scrivere tutto (beh, quasi tutto) quello che mi passava per la testa.

Nel tempo, poi, sono cambiate tante cose.

Prima di tutto sono andata a convivere con il mio ragazzo, passando dalla periferia al centro della città, dove ho trovato una dimensione di vita molto più stimolante (vi racconterò presto delle lezioni, dei corsi e degli incontri ai quali ho partecipato e sto partecipando da quando vivo in centro).

Il passo successivo del mio cambiamento è stato frequentare un master professionale, che mi ha letteralmente aperto un mondo di possibilità e mi ha permesso di guardare a me stessa in maniera del tutto nuova.

Alla “fine” (lo metto tra virgolette perché finché c’è vita non c’è fine!) ho anche cambiato lavoro, trovando una dimensione lavorativa molto più umana e più adatta a quello che sento di essere.

Nel corso di questo cambiamento c’è andato di mezzo anche il mio blog Mediamente Stanca. A un certo punto mi sono resa conto che non mi riconoscevo più non tanto in quello che scrivevo (che cambiava insieme a me), ma in quello che quel blog rappresentava.

Mi sono guardata e ho pensato: “Io non sono più Mediamente Stanca“.

Così ho rimesso in discussione tutto e ho aperto un “nuovo” blog. Metto nuovo tra virgolette perché questo blog è nuovo e vecchio allo stesso tempo.

Nell’aprire un nuovo blog potevo infatti partire da zero. Potevo lasciare online Mediamente Stanca, così com’era, e aprire un blog del tutto nuovo: pagina bianca e via, nuovo inizio.

Però l’idea non mi convinceva. Prima di tutto non volevo che il mio nome fosse associato a una persona mediamente stanca che, alla fine dei conti, non sono mai stata. In pratica, non volevo che un momento di frustrazione finesse per definirmi per sempre (o almeno il per sempre dell’indicizzazione di google).

Seconda cosa, anche se non mi riconoscevo più nel brand mediamente stanca, continuo a credere fermamente in tutto quello che avevo scritto e che stavo scrivendo.

Quindi ho deciso di unire quello che “ero” con quello che sono e con quello che sarò: ho esportato tutti i contenuti da Mediamente Stanca e li ho importati dentro questo blog.

E siccome non volevo lasciare isolato il mio secondo blog (Cucina Facile con Alice), ho unito dentro anche quello, creando un unico luogo online che racchiude tutte le mie passioni, i miei interessi e le mie competenze.

Questo per dirvi: benvenuti in Alice Spiga Blog!

PS: pubblicherò presto un post su come ho fatto a unire insieme i vari blog, con i pro e i contro dell’operazione… magari torna utile a qualcuno. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...