Tipi da treno: gli ultimi a salire

Accaldati, di corsa, salgono sul treno all’ultimo secondo possibile, premendosi una mano sul fianco e sorridendo agli altri passeggeri, che li guardano solidali perché, almeno una volta nella vita, a tutti è capitato di dover correre dietro a un treno, o a un autobus. 

Fateci caso: le persone che salgono sul treno di corsa hanno sempre un gran sorriso stampato sul viso. Magari respirano come se avessero un mantice al posto dei polmoni, però sorridono.

Sorridono perché si sentono orgogliosi, perché ce l’hanno fatta, perché nonostante la vita sedentaria, la dieta non equilibrata e l’abbonamento alla palestra che prende polvere sulla consolle dell’ingresso, loro ci sono riusciti, sono saliti sul treno prima che quest’ultimo lasciasse la stazione.

Ricordo una ragazza in particolare. Per lungo tempo è stata il mio “indicatore di partenza”. Quando saliva lei, di corsa, con la lunga coda di cavallo che le sbatteva sulle spalle, sapevo che il treno stava per partire senza nemmeno guardare l’orario.

Anche lei, come tutti gli altri che ho visto salire di corsa, aveva uno splendido sorriso che le illuminava lo sguardo.

Ed è successo anche a me. Non so più quante volte sono dovuta correre dietro a un treno o a un autobus per evitare di perderli. E anch’io sorrido, sorrido sempre.

Sorrido perché ci riesco, perché sono fiera del mio corpo che ci riesce, anche se le gambe mi fanno male e ho il fiato così corto che mi sembra di soffocare. Però ci riesco.

Ed è un bel traguardo, anche se senza medaglia. 😉

Foto di Jan Vašek da Pixabay

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...