Quattro luoghi in cui ritrovo la creatività

Chi scrive – per passione o per lavoro – sa che può succedere di ritrovarsi davanti a una pagina bianca senza la minima idea di che cosa scrivere. In una parola: bloccati.

Siccome non mi piace restare senza parole e mi sento me stessa solo quando scrivo, nel corso del tempo ho individuato modi e strategie per evitare di restare bloccata.

Ci tengo a distinguere due casi:

  1. Quando non so cosa scrivere in ambito lavorativo. Il mio lavoro consiste (anche) nella scrittura di articoli. Questo significa che non mi posso permettere di restare senza contenuti. Ho già scritto diversi post sull’argomento, che vi cito di seguito nel caso vi servissero:

    Come evitare di rimanere senza contenuti
    5 strategie utili per scrivere un post al giorno
  1. Quando non so cosa scrivere in ambito personale. In questo caso, ci sono dei luoghi in cui riesco a ritrovare ispirazione e creatività:
  • Il bosco
    A me piace moltissimo camminare e il mio luogo preferito è il bosco. Non saprei spiegare il motivo, ma la natura mi ispira sempre, in qualsiasi stagione. Mi accontento anche di un parco, se proprio non posso fare altrimenti; in realtà, mi basta muovermi, uscire di casa, smettere di fissare la pagina bianca…
  • I mezzi di trasporto pubblici
    Il treno, o l’autobus, fanno miracoli. Osservo la vita che scorre alle fermate, agli incroci, al di là del finestrino, osservo le persone sedute nel mio scompartimento, i loro comportamenti, il modo di muoversi e di osservare (o non osservare) gli altri e mi vengono una marea di idee.
  • Il luoghi d’attesa
    Alle fermate degli autobus o dei treni, ma anche nelle sale d’attesa (tipo dal dottore), non solo osservo le persone e mi lascio ispirare dalla vita, ma il tempo dell’attesa mi permette sempre di lasciare vagare la mente, libera di cercare stimoli e idee.
  • Il web
    Altro “luogo” in cui spesso ho trovato l’ispirazione è proprio il web. Leggo i post pubblicati sui blog che seguo, sfoglio le immagini, leggo consigli e frasi su Pinterest e su Instagram. Online si trovano moltissimi spunti di riflessione e tantissime idee, che sbloccano l’ispirazione.

Per farvi capire: l’idea per questo post mi è venuta guardando delle immagini su Instagram in tema di creatività e scrittura più la rilettura (del tutto casuale) di un mio vecchissimo post: Vuoi ritrovare la creatività? Allora muoviti!

E voi?

Quali sono i luoghi (e i modi) in cui ritrovate la creatività?

Un pensiero riguardo “Quattro luoghi in cui ritrovo la creatività

  1. Proprio oggi ho ascoltato una intervista di Radio 2 a Enrico Brizzi, che parlava appunto dei luoghi in cui concepisce le sue opere.
    Diceva che una è proprio il treno, l’altra mentre passeggia all’aperto.
    Mentre passeggia gli vengono in mente episodi nuovi, correzioni a trame già impostate e quant’altro attiene alla creatività dello scrivere.
    Io non sono scrittore, ma confermo che durante le mie passeggiate in collina e nei boschi mi si sono accese nella mente delle lampadine importanti. Penso che molto dipenda da un fattore fisiologico: l’afflusso di sangue al cervello che l’attività motoria (non eccessiva) stimola attraverso un maggior lavoro del sistema cardio-respiratorio.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...