La prima persona

Sì, lo so. La frase che Massimo Bisotti ha condiviso su Instagram sembra tratta dai Baci Perugina che, detto tra parentesi, non mangio da almeno vent’anni, quindi non ho idea se dentro ci mettano ancora i foglietti con le frasi d’amore.

Ad ogni modo, questa frase mi ha fatto pensare ad Andrea: Andrea che era ed è la prima persona alla quale penso quando mi succede qualcosa, qualunque cosa sia, bella o brutta o anche stupida.

Come quando cammino sulle colline e vedo i porcellini d’india del vicino rincorrersi e accoppiarsi tra di loro, nonostante siamo in pieno inverno, e penso: “Devo raccontarlo ad Andrea“.

Oppure quando passeggio per le vie del centro di Bologna e assisto a scene di ordinaria maleducazione o a comportamenti genitoriali che non comprendo e che mai comprenderò, e penso: “Devo raccontarlo ad Andrea“.

Quando poi mi capita di prendere il treno, passo il tempo ad osservare le persone e i loro comportamenti, prendo milioni di appunti mentali e penso: “Devo raccontarlo ad Andrea“.

Quando sono al lavoro e mi succede qualcosa di strano (e vi assicuro che di stranezze, in una società di cremazione, ne succedono abbastanza da riempirci un romanzo), penso: “Devo raccontarlo ad Andrea”.

Quando lui esce presto per andare al lavoro, io apro la finestra della nostra camera da letto, il sole illumina il prato coperto di brina e, tra le brume del mattino, in lontananza, si vede la Basilica di San Luca, e io penso: “Devo raccontarlo ad Andrea”.

Quindi sì, farò la figura della sdolcinata, ma penso veramente che questo sia tutto quello che conta.

E voi?

Chi è la vostra persona: “Devo raccontarlo a…”?

9 pensieri riguardo “La prima persona

      1. Ne ho 52….


        Ad ogni modo sono parecchio introverso, anche se mi rendo conto che qui nel blog mi trovate tutti più “ciarliero”, forse la forma scritta mi attira maggiormente

        "Mi piace"

      2. Sì, avevo letto la tua età nel tuo “chi sono”. Non te li avrei dati mai. 🙂
        E forse sì, il blog ci rende più ciarlieri. Anche se io sono ciarliera anche nel “mondo fuori”. Mio fratello mi dice spesso: “Sì, ho capito, basta chiacchiere!” 😉

        Piace a 1 persona

      3. Sono socievole, quando mi trovo in compagnia, ma rimango comunque un introverso, per cui preferisco “pochi ma buoni”, perché se si è in troppi mi trovo estraniato.

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...