Non vedo l’ora che sia lunedì

Sono ormai un paio di settimane che ho preso appuntamento con Francesca Sanzo per parlare della seconda parte del mio romanzo autobiografico.

Abbiamo appuntamento lunedì 28 febbraio e io non sto più nella pelle. Non credo di aver mai atteso con tanta trepidazione che arrivasse un lunedì.

Intendiamoci, il lunedì non mi disturba più come quando lavoravo da lunedì a venerdì, dalle nove del mattino alle sei di sera: uscivo di casa alle sette e quarantacinque e rientravo alle diciannove. 😦

In pratica lavoravo sempre, quindi la domenica sera iniziavo a sentirmi triste, demoralizzata, con l’ansia da lunedì incombente.

Sono cinque anni che lavoro part-time (in prevalenza di pomeriggio) e non sento più lo stesso “panico da lunedì”, però non lo attendo neanche come se fosse il giorno più bello della settimana…

Almeno fino adesso. Adesso che ho ancora un’intera domenica a separarmi dall’incontro in video-conferenza con la mia Personal Writing Coach. 😉

E voi?

Vi ricordate un lunedì che sembrava non voler arrivare mai?

Post Scriptum

Prossimamente vi aggiorno anche su come sta procedendo il mio romanzo, visto che ho superato il blocco, sto andando avanti e sono SuperOrgogliosa. 🙂

Post Scriptum 2

Sembra così futile e strano ed egocentrico star qui a scrivere di romanzi, di lunedì e di incontri online mentre all’orizzonte sembra palesarsi la terza guerra mondiale… Che amarezza. 😦

16 pensieri riguardo “Non vedo l’ora che sia lunedì

      1. Se, da questo commento, clicchi su “Moon”, vedrai che non arrivi al tuo blog, ma a una pagina che non esiste.
        Per sistemare: su wordpress, in alto a destra, accanto al simbolo della notifica, c’è la tua foto. Cliccaci sopra ed entri nel tuo profilo. Nella sezione “Link del profilo”, clicca su “Aggiungi” e puoi aggiungere il link del tuo blog.

        "Mi piace"

      1. Lo credo. Ma lasciarsi andare…
        Non lo so.
        Siamo qui per addolcire il dolore l’uno l’altro. Se tutti parlassimo solo di pandemie e guerre, come ne verremmo fuori?
        Ci si sforza ad essere “leggeri”, ma è quasi un dovere.

        "Mi piace"

    1. Magari la penna avesse questo potere! Scrivere la storia come vorremmo che andasse… un potere magnifico e terribile.
      PS: sono incantata dal plurale che hai usato: “i tuoi romanzi”. ❤️❤️ Intanto vado avanti con quello che sto scrivendo e poi sì, spero davvero ci saranno, al plurale, tanti romanzi. ❤️❤️

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...