Maledetti uccellacci!

Sono quindici giorni che vengo svegliata alle cinque e venticinque dagli uccellini affamati che pigolano a gran voce tra le fronde degli alberi sotto la nostra camera da letto.

Cinque e venticinque. Ogni sacrosanta mattina.

I primi giorni ho pensato: “Oh! Che bello! Il cinguettio degli uccellini appena nati. Quanto è straordinaria la natura!”.

Già alla fine della prima settimana sognavo di prendere un lanciafiamme e sterminare tutti quei maledetti uccellacci che si svegliano alle prime luci dell’alba e svegliano anche me!

Sarà che sono stressata per il lavoro e per il trasloco, ma non li sopporto più: cinguettano come degli invasati e senza un attimo di respiro. Mi fanno tornare in mente gli stridii acuti di quando stonavamo con il flauto alle scuole medie. 😦

Speriamo che si diano una calmata… o che venga un po’ meno caldo, così di notte chiudo la finestra e finalmente si dorme.

Post Scriptum

Ovviamente Andrea non sente nulla. Lui appoggia la testa sul cuscino e dorme di filato fino al mattino senza colpo ferire. Sarà che è talmente immerso nel suo russare che nulla riesce a raggiungerlo… beato lui!

E voi?

La natura vi concilia il sonno o sognate il lanciafiamme come me? 😉

14 pensieri riguardo “Maledetti uccellacci!

    1. Lì la scelta è anche più difficile? Dormire o dar fuoco alla casa? 😂🙄
      Nel sottotetto noi avevamo i ghiri… Facevano un discreto casino, soprattutto di notte. Poi abbiamo rifatto il tetto e sono spariti.

      "Mi piace"

    1. Ah sì, al gallo ci siamo abituati, anche ai cervi che d’estate si chiamano tra loro tutta la notte. Gli uccellini mi entrano proprio in testa! 🙄🤕
      PS: ho abitato vicino alla ferrovia, ma il treno passava una volta ogni ora e mai di notte. Disturbava poco…

      "Mi piace"

  1. Diciamo che il dormire con le finestre aperte o socchiuse, è vantaggioso per una migliore temperatura e aerazione, ma i rumori esterni entrano senza problemi.
    Non solo uccelli, ma motori di auto (moto, e camion della spazzatura).
    Io ho il sonno spesso interrotto, l’importante è poi riuscire a riaddormentarsi, cosa spesso non facile.

    "Mi piace"

    1. In estate dormo meno in generale: la luce, il caldo, i rumori esterni.
      Poi certo: meglio galli, uccelli e cervi rispetto ad auto, bus e camion. Almeno respiro un’aria migliore… 😉
      Riaddormentarsi è impossibile con quelli che stridono e cinguettano come ossessi… Oh, mi abituerò, prima o poi.

      Piace a 1 persona

  2. Come ti capisco :). Anche qui alle 5 di mattina cominciano i concerti.
    Tra l’altro oltre agli uccellini io settimana scorsa ho avuto il problema dei corvacci. Mentre ero via ho chiesto a un’anca di venire a controllare e a cibare il gatto ogni tanto. Lei mi ha detto che era sempre super famelico “magari gli altri gatti gli rubano il cibo”. Il cibo stava fuori in giardino… lunedì mattina ho sentito fin ticchettio insistente che veniva da fuori e mi sono un po’ spaventata …. poi ho scoperto che erano loro, tutti i corvacci che beccavano i croccantini dalla ciotola di plastica 😦

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...