Abbiamo tutti bisogno di affetto

Ogni tanto assisto a delle scene che mi danno da pensare. Mercoledì scorso, ore 19:30, vado a fare la mia solita passeggiata.

Arrivo alla casa del non poi così vicino contadino, quello che ha le galline con tendenze suicide e i porcellini d’india sempre in calore, e mi ritrovo bloccata per colpa di una donna che sta facendo manovra e occupa tutta la strada.

Poco distante: un ragazzo di circa sedici anni porta sulla spalla destra un grosso borsone e si avvicina al padre, che attende sulla soglia di casa con una valigia in mano.

Il padre al figlio: «Certo che torni dopo essere stato una settimana in montagna con tua madre: lei l’hai abbracciata due volte, a me niente?».

Il figlio: «No, a te niente!».

Il padre: «Ah sì? Allora resti fuori».

Il padre entra in casa, fa per chiudere la porta con il figlio fuori. Il figlio si appoggia alla porta e spinge con tutte le sue forze. Dice: «Dai cretino! Fammi entrare!».

E il padre: «Cosa credi? Solo perché sono un uomo non significa che io non abbia bisogno di affetto».

A questo punto sono ormai lontana e non posso sapere come sia andata a finire, però: a voi sembra sano e salutare che un padre ricatti suo figlio per avere un abbraccio? E che gli faccia pesare le dimostrazioni di affetto che ha nei confronti della madre?

E poi: abbiamo tutti bisogno d’affetto. Non c’entra nulla con l’essere donne o uomini. Abbiamo bisogno di affetto da anziani come da bambini. C’è davvero bisogno di specificarlo?

Non sarebbe meglio dimostrare il proprio affetto, invece di pretenderlo?

Altre scene non-sense a cui ho assistito:

La giusta distanza per far crescere un figlio

La folle incoscienza di una madre

Foto in apertura di Alexas_Fotos da Pixabay

8 pensieri riguardo “Abbiamo tutti bisogno di affetto

    1. Sì, non è scontato per nulla. Io per prima mi rendo conto che tante volte, presa da “altro”, non sono in grado di dimostrare l’affetto verso chi amo e mi comporto malissimo. Nessuno è “immune”. 😉

      "Mi piace"

  1. magari è un loro modo di comunicare o di scherzare? O magari il padre non sa farsi una sana autocritica…
    Sai l’affetto va dimostrato, ma le relazioni si costruiscono nel tempo in modo che si possa anche accettare un momento di freddezza come espressione occasionale, sicuri dell’amore dell’altra persona. Ciaoooo

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...