Tipi da blog

Chi segue il mio blog sa che mi piace osservare il comportamento delle persone e trarne delle categorie umane che ho denominato “Tipi da”.

Di solito osservo le persone offline: in spiaggia, sul treno, mentre cammino, oppure in palestra… questa è la prima volta che mi cimento nell’osservazione dei comportamenti online e devo dire che mi sono proprio divertita. 🙂

Quelli che ricambiano. Sempre.

Vi sarà certamente successo: mettete un commento oppure un “mi piace” su un post e l’autore di quel post ricambia con un commento o un “mi piace” sul vostro blog.

E non succede solo una volta, ma ogni singola volta: voi lasciate un segno sul blog e l’altro lascia un segno sul vostro.

A me resta il dubbio: lo fa solo perché vuole ricambiare la cortesia o perché, attirato sul mio blog dal commento che io ho lasciato, trova interessanti i miei contenuti?

Quelli che commentano, ma…

Solo quando hanno pubblicato qualcosa. Mi spiego meglio.

Ci sono blogger che pubblicano post tipo una volta alla settimana e, in quel singolo giorno, concentra l’attività sui blog degli altri mettendo “mi piace” e commentando.

Me ne sono accorta perché negli altri giorni svaniscono nel nulla: intendo online, offline andranno di sicuro avanti con la loro vita). Dovrei imparare da questi blogger: io passo troppo tempo online.

Quelli che commentano di rado, ma…

Quando lo fanno dimostrano di aver letto tutto quello che avete pubblicato, con riferimenti anche a cose che nel frattempo avete persino dimenticato di aver scritto.

Quelli che non rispondono ai commenti.

Non dico che si debba rispondere a tutti e sempre e nell’immediato, però mi sono accorta che ci sono blogger che non rispondono proprio a nessuno. Non mettono neanche “mi piace” ai commenti.

Non giudico, ognuno apre il proprio blog per le proprie motivazioni, ma se non si vuole dialogare con gli altri, tanto vale chiudere i commenti.

Quelli che svaniscono nel nulla.

Non commentano più, non scrivono più post sul loro blog. Fino al giorni prima erano una presenza costante, quasi immancabile, e ora puf, svaniti nel nulla.

Scorrendo tutto l’elenco dei blog che seguo, i sono resa conto che ne ho persi tanti per strada. Blog abbandonati dopo anni e anni di costante pubblicazione. Sarà successo qualcosa? Chissà. 

PS: anche dopo anni di inattività, fatico a smettere di seguirli. E se un giorno riprendessero a scrivere? La dice lunga sulla mia incapacità di lasciare andare…

Quelli che pubblicano muri di testo.

Ci sono blogger che scrivono anche cose interessanti e mi piacerebbe seguirli, ma personalmente non riesco a leggere lunghissimi muri di testo senza nemmeno un “a capo”.

Per come la vedo io: ogni due/tre righe si dovrebbe premere invio (almeno online), altrimenti il testo risulta troppo difficile da leggere.

Quelli che pubblicano tutti i giorni.

E a volte anche più post in un singolo giorno. Questa si chiama costanza e hanno tutta la mia ammirazione. Io non sono in grado di pubblicare tutti i giorni.

Una cosa che ho notato è che, in alcuni casi, chi scrive tutti i giorni segue una sorta di “schema”. Tipo: tutti i lunedì post in tema “libri che ho letto”.

Ne avevo parlato in 5 strategie per scrivere un post al giorno

Quelli che vanno a periodi.

Io rientro in questa “malsana” categoria. Sul blog seguo l’ispirazione, quindi ho periodi in cui scrivo tanto e spesso e periodi di nulla assoluto che non fanno bene al mio blog.

Dovrei essere più costante, ma non è sempre facile. A volte la vita si mette di mezzo e non ho altra scelta. A volte sono solo pigra! 😉

PS: ultimamente sto andando abbastanza bene. Il mio ultimo lungo periodo senza post risale al 18 aprile 2021: sono stata oltre sei mesi senza scrivere nulla, ricominciando a partire dal 31 ottobre 2021.

E voi?

Che “Tipi da Blog” siete? Ve ne vengono in mente altri?

45 pensieri riguardo “Tipi da blog

  1. Argomento interessante. Io seguo vari blog e commento se mi interessa l’argomento. Scrivo poco perché fatico a stare seduta davanti al pc per tanto tempo. Scrivere i post nel tablet mi costa molta fatica.

    "Mi piace"

    1. Cara Speranza, ti capisco. Non credo di aver mai scritto un post dal Tablet o dal telefono. Non si vede nulla e non è per nulla comodo. Il PC (almeno a mio avviso) resta il metodo migliore. Io spesso scrivo seduta sul letto o sul divano, con una postura tremenda che poi si fa sentire sulle gambe e sulla schiena. Mannaggia a me. 😉

      "Mi piace"

  2. Ho notato come te queste macro-tendenze tra i blogger che ho incontrato in questi anni… Ma per quanto riguarda me non saprei dire dove collocarmi, forse potrebbero dirlo meglio i miei lettori? Comunque ai commenti che ricevo cerco di rispondere sempre, appena posso, il che significa non sempre subito, ma rispondo, su questo non c’è dubbio!

    "Mi piace"

    1. Effettivamente sfuggi alle mie categorie… hai un blog ben targhettizzato (parli della “vita in casa” a 360°), non sei una pubblica tutti i giorni, ma non hai nemmeno scadenze fisse o periodi lunghi di vuoto. Rispondi sempre, quando puoi. Direi che sei tra “Chi gestisce con passione il proprio blog e fa sentire a casa i propri lettori”. 🙂

      "Mi piace"

      1. Sempre troppo buono, amico mio. ♥️ Io non mi vedo in questa descrizione perché non vedo un vero e proprio target nel mio blog, solo la voglia di condividere e chiacchierare. E poi non sono costante…mi aspetto sempre di ripiombare in un periodo “non scrivo più”… 🙄

        "Mi piace"

      2. Anch’io non sono costante, tant’è vero che faccio una fatica bestiale a mantenere la mia media di un post al mese. E infatti al 28 di Luglio non ho ancora la più pallida idea di cosa scrivere nel mio post di Agosto. Grazie per la risposta! 🙂

        "Mi piace"

      3. Ah! Ti capisco benissimo! Io mi impongo un ritmo di 2/3 post a settimana, che poi non riesco a portare avanti e mi areno a mesi di silenzio! 🙄
        Comunque, per il tuo post, vedrai che l’ispirazione arriverà come sempre. E se ritardi di qualche giorno non sarà la fine del mondo. ♥️

        "Mi piace"

  3. “Quelli che commentano, ma… Solo quando hanno pubblicato qualcosa”

    Situazione poco simpatica, perché sembra proprio che commentino solo per chiedere tacitamente attenzione.
    Anche se è possibile anche un’altra risposta: hanno poco tempo, e quando si dedicano a WordPress lo fanno sia per pubblicare che per commentare.

    Piace a 1 persona

      1. 🤣😂 Considerato che il postino viene tipo una volta al mese e non ha ancora capito dove abbiamo la buchetta (gli abbiamo lasciato cartelli con le indicazioni, ma continua a infilare la posta nella siepe o ad appoggiarla sui muretti esterni), ho i miei dubbi che le lettere arriverebbero mai… 🤣😂

        Piace a 1 persona

      2. Noi viviamo su una strada bianca perfettamente percorribile, visto che noi la usiamo ogni giorno senza problemi, ma poste e corrieri la usano come scusa per consegnare, tagliandoci fuori. Un po’ uno schifo…

        Piace a 1 persona

  4. Io (anzi noi per l’esattezza perché siamo in due) siamo di quelli che pubblicano tutti i giorni, tranne il fine settimana. Quello è sacro: di solito leggiamo qualche post nel weekend, ma non pubblichiamo. Dei commenti mi occupo io, perché il mio socio dice che è roba da donne, e forse ha ragione, siamo più inclini noi alle chiacchiere. In ogni caso cerco di rispondere a tutti, magari in ritardo, ma lo faccio. Io commento poco in giro, devo dire, solo quando ho qualcosa da dire. Invece aggiugerei alle tue tipologie quelli che commentano anche solo per dire buongiorno o buona sera. Simpatici e garbatissimi, per carità, però su un blog non mi sembra che abbiano molto senso… Io passerò per maleducata forse, ma se devo scrivere solo buongiorno, non lo faccio. (Oggi ho battuto il mio record personale di lunghezza del commento 😀)

    "Mi piace"

    1. Sì, pensavo anche a voi in “Quelli che pubblicano tutti i giorni” (insieme ad Allegro o a Kikkakonekka). Però non so se sia vero che noi donne siamo più inclini alle chiacchiere degli uomini. Ci sono tanti uomini online che commentano e con i quali si iniziano lunghe conversazioni. Penso sia soprattutto una questione di carattere. Questo per dire che forse il tuo socio è poco incline alle chiacchiere ed è bellissimo che vi completiate a vicenda.
      E sì, è vero, ci sono anche quelli che commentano con il “buongiorno” e spesso fatico a capirne il senso. Ma ci sono anche blogger che pubblicano post senza testo, solo con una foto e il titolo buongiorno, quindi non mi stupisco più di nulla. Direi che potrei farli entrare nella categoria di “Quelli che scambiano il blog per Facebook”. 🤣🤣
      PS: onoratissima di essere nella cerchia dei blog dove lasci commenti e di aver ospitato il tuo “commento da record”. 🙂

      "Mi piace"

  5. Io sono una che pubblica tutti i giorni, salto raramente. Non ho “rubriche” fisse nel mio blog e pubblico più o meno quello che mi salta in mente. A volte di politica, a volte di libri, a volte piccoli aneddoti di vita quotidiana. Per me è un appuntamento importante. Leggo diversi altri blog, alcuni mi piacciono più di altri, mi piace aggiungere un like o un commento ma non sempre ho il tempo di farlo.

    Piace a 1 persona

    1. Sì, sei decisamente nella categoria degli assidui che pubblicano ogni singolo giorno (hai tutta la mia stima!). Io seguo diversi blog, ma non sempre commento. A volte non ho nulla da aggiungere, a volte non ho abbastanza tempo per una risposta ragionata, a volte mi basta la lettura. Se l’argomento del post è troppo privato, poi, non me la sento quasi mai di lasciare un commento.

      "Mi piace"

  6. Io sono on line da un paio d’anni, mi sento ancora relativamente nuova o quasi dell’ambiente. Parlo delle mie emozioni profonde, quindi pubblico quando qualcosa di particolare me le provoca.
    Come nella vita reale sono selettiva, seguo persone con cui trovo sensibilità comuni, ma sono sempre alla ricerca di nuove persone da incontrare.
    Sono tendenzialmente restia a commentare per “timidezza” e comunque perché non sono una chiacchierona. Ma leggo sempre, e se metto un like è perché I like davvero 😉
    E ogni volta che vedo gli affezionati che mi seguono sono molto stupita ed emozionata🥰 (e si, a volte uso le faccine😜)

    "Mi piace"

    1. Io uso tantissime faccine, ma non commento solo con quelle (a parte in caso di post sul lutto, dove spesso metto solo un cuore).
      Detto questo: mi fa sempre tanto piacere quando qualcuno tendenzialmente restio a commentare lascia un commento sul mio blog: mi piace pensare di aver creato uno spazio dove non sono l’unica a sentirsi a proprio agio e libera di esprimersi. Questo per dirti grazie di aver lasciato traccia del tuo passaggio. ❤️
      E sì, due anni online sono pochissimo tempo. Io ho aperto un blog sulla piattaforma “Blogger” nel 2012, ho traslocato tutto su WordPress nel 2014 e ho iniziato ad avere un seguito solo dal 2020… con mio fratello che non perdeva mai occasione per dirmi: “Ma cosa scrivi a fare sul blog? Ti segue solo la mamma!” (carino, vero?).
      Comunque, ogni persona che mi segue, ogni like, ogni commento è un’emozione che si rinnova… 🙂

      Piace a 1 persona

      1. Sei stata molto costante negli anni, brava! Alla fine scrivere lo si fa perché piace, perché se ne ha bisogno, per tanti motivi, indipendentemente dai lettori. Però effettivamente se c’è un riscontro è più motivante 😉
        Grazie a te! Buona giornata

        "Mi piace"

      2. Costante non direi: sono stata anche mesi (al plurale) senza pubblicare un solo post! Tu hai tanti commenti e riscontri, stai andando benissimo, altro che “nuova”. 🤩
        Comunque, c’è anche chi publica e chiude i commenti perché non vuole un confronto, ma solo scrivere. È un blog anche quando è quasi a senso unico (anche se io non lo capisco, ma non siamo tutti uguali ed è bello così).
        Buona giornata anche a te. Per me è l’ultimo giorno di mare, almeno per ora. ☺️☀️🌊

        "Mi piace"

      3. Grazie! Non ne ho voglia per niente! Sto bene al mare, ma proprio BENE! Da lunedì torno a lavorare: lavoro tutto agosto e sarò di nuovo in ferie a settembre. Sarà un luuuuuuungo mese. 😉

        "Mi piace"

    1. è la cosa più bella dell’avere un blog personale: seguire i propri tempi e scrivere quando si ha voglia e se si ha voglia. 🙂
      Anch’io rispondo quando posso, altrimenti diventa un lavoro! 😉

      "Mi piace"

  7. A me piace che il rapporto sia molto libero quindi apprezzo le persone che non seguono il mio blog solo perchè ho visitato il loro, o che mettono per forza like per avere un ricambio. Preferisco mille volte chi non mi segue e magari passa una volta, legge e commenta con qualcosa di sensato (se gli va), piuttosto che chi si sente in obbligo di ricambiare seguendo un blog che alla fine non rispecchia i suoi interessi.
    Per me non è un lavoro, ma uno svago, un piacere, un bisogno. Vorrei che chi mi leggesse si approcciasse con lo stesso senso di libertà e di tranquillità nel leggermi o meno.
    Purtroppo ho notato che se commento di più o se metto più like ottengo a volte follower “forzati” e “finti”, quindi a volte leggo articoli interessanti ed evito di lasciare traccia proprio per evitare che scatti questa dinamica di ritorno che non amo molto. Sicuramente chi tramite il blog cerca di ottenere più visibilità o vendite di qualche tipo ha bisogno di sfruttare al massimo questi scambi, quindi direi che esiste anche la categoria “accalappia followers”. Certamente io non rientro in questa categoria 😀

    "Mi piace"

    1. Mi piace un sacco la categoria “acchiappa follower”. Vale anche sui social network, non solo per il blog. 😉
      Cmq, tu pensa che quando ho iniziato a scrivere sul blog, l’unica persona che commentava era mia mamma. Non ti dico mio fratello quanto mi prendeva in giro per questo (simpatico eh?). Poi, post dopo post, condivisione dopo condivisione, commento dopo commento, anche il mio blog si è ricavato la sua nicchia.
      Non ho mai usato alcuna strategia: mi piace scrivere e scrivo. Mi piace leggere e leggo. Commento se ho qualcosa da dire, se me la sento, se ho tempo. Non seguo tutti quelli che mi seguono perché non tutti i blog mi interessano. Come poi non tutti i libri mi interessano… 😉
      Detto questo: grazie infinite per tutti i tuoi commenti. ♥️

      Piace a 1 persona

      1. Si inizia sempre con un primo follower 🙂 e credo che la tua capacità di scrivere bene, la sensazione di accoglienza che trasmetti e l’attenzione che riesci a dedicare te ne porteranno molti altri! Buona continuazione 🙂

        "Mi piace"

      2. Ho letto il tuo commento ieri sera tardi, dopo una giornata lunghissima tra traslocatori, mobili da disimballare e riassemblare, scatoloni da iniziare a svuotare e polvere, tanta polvere (e tutto questo in smart working perché non ero in ferie). Ti assicuro, mi hai risollevato lo spirito! Grazie di cuore per le tue parole: è bello sapere che ti senti bene nel mio blog come io mi sento a casa nel tuo. ♥️🌹

        Piace a 1 persona

  8. E noi che tipi da blog siamo? Uhm… mi metto, o dovrei mettermi, allo specchio, come Gengè Moscarda; ma ho paura del mio naso. Potrei far finta di nulla, ma tu ci richiami all’ordine con una domanda precisa che esige, ovviamente, una risposta altrettanto precisa. Continuiamo a usare il «nos maiestatis», ma è solo un vezzo. Insomma, non lo so. Penso di essere di quelli che «vanno a periodi». Da che cosa siano determinati, poi, questi periodi, ecco… questo proprio non sono in grado di dirlo. Se mi guardo indietro, mi accorgo solo che ci metto tanto a strutturare un post, quasi un giorno; quindi, se devo scrivere tutti i giorni, farei molta fatica. Mi piacerebbe, intendiamoci; è che, come afferma la Musa di Leopardi, interrogata a proposito dello stile, «la lima hassi a rifar, ma il tempo manca». Già, troppe corse e troppo inutili. Non so se io ti abbia risposto, ma ora non ho voglia di rileggere.

    "Mi piace"

    1. Sì, ti capisco. Anch’io impiego tanto tempo a scrivere i miei post. Dall’idea alla scrittura a volte passano settimane e quando poi mi ci metto, scrivo, cancello, cambio, riscrivo. Impossibile che mi vada bene la prima stesura. Finché non mi piace, lo tengo in bozza. Sono una blogger fatta così: una blogger dai tempi lunghi. 😉
      Se non ho tempo, se non ho la giusta predisposizione, se sono troppo stanca, se ho altro da fare, il blog resta in attesa e a volte l’attesa è durata mesi… Negli ultimi tempi, infatti, tra trasloco e lavoro, ho scritto molto meno di quello che avrei voluto. È la vita: a volte fa troppo rumore.
      E, per risponderti: sì, mi hai risposto. Grazie del commento. ☺️

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...