Nella libreria sotterranea

Ieri notte ho sognato che avevo comprato una libreria: un vecchio negozio con gli scaffali in legno completamente vuoti, polvere e ragnatele che ricoprono tutto.

Mi aggiro nelle stanze: la prima è molto ampia e assomiglia più a un salotto. C’è un divano impolverato in un angolo, scaffali vuoti coprono le pareti e un vecchio registratore di cassa (di quelli che ormai si vedono solo nei film) sta posato su un comodino sempre in legno.

La stanza dopo è più piccola ed è un magazzino: qualche scatola vuota abbandonata al centro e scaffali sempre vuoti, ma questa volta in metallo.

Sul fondo della stanza si apre una porta che da sul bagno che, come in ogni sogno che si rispetti, è talmente sporco da far passare la voglia di usarlo.

Nel sogno, Andrea mi segue, si guarda attorno. A un certo punto mi chiede: «Ma il precedente proprietario non ti aveva lasciato anche i libri?».

Io mi stringo nelle spalle, dico: «Sì».

E lui: «E dove sono?».

E io: «Non so».

E nel dire “Non so”, mi accorgo che al centro del piccolo magazzino c’è una botola. Guardo Andrea, gli dico: «Dammi una mano».

Lui solleva il coperchio della botola: l’interno si accende come per magia e quello che vediamo, sporgendoci dentro, è un tunnel scavato sotto terra che tende all’infinito e le pareti sono ricoperte di file e file e file di libri.

Guardo Andrea, gli sorrido e dico: «E ora? Come li prendiamo fuori?».

E mentre già immagino di calarmi all’interno del tunnel con una corda, estraendo un libro dopo l’altro, ecco che mi sveglio.

La parola a voi!

Si accettano letture di questo bislacco sogno che non diano la colpa a una cena troppo pesante. 😉

Foto in apertura di Mystic Art Design da Pixabay (è incredibile quanto questa foto assomigli alla libreria che ho sognato! Anche se la “mia” si perdeva verso il buio del centro della terra).

12 pensieri riguardo “Nella libreria sotterranea

  1. Ho scritto un vecchio post che parla di un libro meraviglioso che si chiama “la bambina che parlava ai libri”…lei il suo sogno lo ha realizzato, perché è la storia di Inge Feltrinelli…spero che anche il tuo si realizzi: una bella libreria indipendente!🎩
    https://lowprofile790041255.wordpress.com/2022/04/04/la-bambina-che-parlava-ai-libri-di-stefano-benni-con-illustrazioni-di-gianluca-foli/
    Buin pomeriggio Alice!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...