Due terzi di entusiasmo

Ieri mattina era domenica ed è venuto a nevicare. Grossi fiocchi che, in meno di mezz’ora, hanno imbiancato tutto.

Due terzi di me erano puro e semplice entusiasmo: una bambina che saltellava da un piede all’altro, gioendo come se non ci fosse un domani.

Un terzo di me era pura e semplice preoccupazione: “Se non smette, domani come arrivo al lavoro? Dovrò spostare tutti gli appuntamenti. È un casino”.

Continua a leggere “Due terzi di entusiasmo”

Non ti annoi a fare sempre lo stesso percorso?

Quando vado a camminare, sulle colline dove viviamo Andrea e io, effettuo sempre lo stesso percorso ad anello.

Esco di casa, scendo fino al ristorante, attraverso le case del paese, salgo fino alla chiesa, scendo attraverso uno dei sentieri nel bosco, ripasso dalle case e risalgo fino a casa.

A un certo punto, dopo ormai due anni che faccio sempre lo stesso percorso, mi sono chiesta: «Cara Alice, non ti annoi, giorno dopo giorno, a fare sempre lo stesso percorso?».

Continua a leggere “Non ti annoi a fare sempre lo stesso percorso?”

Amo l’inverno

Amo il plaid in pile ripiegato sul bracciolo del divano, che aspetta che io lo raggiunga, la sera.

Amo accendere il forno tutte le sere, con la scusa che devo scaldare la cucina.

Amo quando torno a casa, in macchina, e la nebbia è così fitta che per un attimo casa nostra non si vede e sembra sparita. Poi mi avvicino e lei ricompare, ed è così bello ritrovarla.

Continua a leggere “Amo l’inverno”