A volte basta salire su un treno per accorgersi del cambiamento

Ieri ho preso il treno per andare dal luogo in cui lavoro allo studio del mio dottore: un viaggio di appena quindici minuti, cinque fermate, una distanza da niente. Eppure è stato un viaggio particolarmente nostalgico. Continua a leggere “A volte basta salire su un treno per accorgersi del cambiamento”

Pubblicità

Forti temporali e ricordi tra lago e montagna

Martedì notte è venuto a piovere forte. Uno di quei temporali estivi che ti svegliano e ti costringono ad alzarti per andare a chiudere tutte le finestre di casa e dopo, tra il caldo e il rumore dell’acqua che picchia contro i vetri, fai poi fatica a riprendere sonno.

Al risveglio, la mattina dopo, il cielo era terso, l’aria limpida e c’era un profumo che mi ha fatto tornare in mente la nostra casa sul lago.

Continua a leggere “Forti temporali e ricordi tra lago e montagna”

Momenti di nostalgia del mondo prima dei Social Network

In questi giorni mi sono ritrovata a pensare alla mia vita prima che esistesse il telefono cellulare, prima di Facebook, di Twitter, di Pinterest, prima che la tecnologia ci rendesse sempre connessi e sempre reperibili. Continua a leggere “Momenti di nostalgia del mondo prima dei Social Network”