Tipi da treno: gli attaccabottoni

Sui treni sono diventati sempre più rari – perché ormai la maggioranza delle persone tende a isolarsi dentro un cellulare – però ogni tanto può capitare di incontrare un “attaccabottoni” e… non sarà un’esperienza facile da gestire.

donna-treno

Continua a leggere “Tipi da treno: gli attaccabottoni”

Annunci

L’attimo zero

nel-mezzo-della-strada

Mi fa sempre impressione quando, partita da Bologna Centrale, scendo dal treno a Casalecchio Garibaldi.

Sono in tutto tre fermate e quando il treno si ferma a Casteldebole, mi ritrovo con una fermata fatta e una da fare: una sorta di “punto zero” incastrato tra un “+1” e un “-1”.

È un luogo ben specifico, in cui la strada da fare corrisponde alla strada già fatta, come Dante quando si ritrovò “Nel mezzo del cammin di nostra vita”.

È un luogo che dura solo un attimo: un battito di ciglia e sono già ripartita, nemmeno il tempo di capire fino in fondo il senso di questo attimo “zero” in cui mi sono trovata – fortuitamente – immersa.

Foto di Aleksejs Ivanovs da Pixabay

Bambini e anziani alla stazione del treno

anziani-bambini-treno

Nella piccola stazione di periferia dove prendo il treno, in estate c’è sempre qualche mamma o qualche nonna con bambino e qualche anziano con la badante.

Soprattutto in tarda mattinata e verso sera, la stazione è quasi completamente all’ombra, con l’aria che spira dalle campagne attorno; la strada è lontana e il rumore delle auto arriva ovattato, appena percepibile.

Oggettivamente, è un buon posto dove trascorrere qualche ora in attesa del pranzo, o della cena. Continua a leggere “Bambini e anziani alla stazione del treno”

Mi piace sempre tornare a casa

ritorno-a-casa

Un paio di settimane fa ero sul solito treno che, nel caso specifico, mi stava portando dal lavoro a casa. A un certo punto è salito un ragazzo, che più che un ragazzo dovrei dire un uomo visto che avrà avuto almeno la mia età, ma sono solo dettagli.

Sulle spalle, il ragazzo portava uno di quegli zaini da escursionismo che, ogni volta, mi fanno venire in mente almeno un milione di domande, quasi tutte stupide, tipo: Continua a leggere “Mi piace sempre tornare a casa”