Non sono proprio una tipa da città

Sabato pomeriggio si è alzato il vento e la casa ha iniziato a fremere. Si sentiva il rumore della tempesta entrare dai camini, battere sui vetri delle finestre e infilarsi tra le fronde degli alberi, facendo gemere i rami.

Mi è tornato in mente il post Forti temporali e ricordi tra lago e montagna; l’ho scritto diverso tempo fa durante un temporale e mi sono resa conto che non c’è nulla da fare: io non sono proprio una tipa da città.

Continua a leggere “Non sono proprio una tipa da città”

Finalmente piove

Dal giorno della morte di mio nonno c’è sempre stato il sole. Un sole implacabile, intensamente fastidioso e inadatto a esprimere ciò che sentivo e sento. 

Ieri sono apparse le nuvole, grosse nubi minacciose che hanno riempito il cielo rendendolo cupo, grigio e borbottante.

Ho accolto con immenso sollievo le gocce di pioggia che hanno iniziato a cadere pesanti sul tetto della nostra casa e il sibilo dell’acqua attraverso la gronda ferita del piano di sotto.

Questa mattina, guardando fuori dalla finestra della camera da letto, ho pensato: “Finalmente il cielo si è deciso a piangere”. 

L’inizio

Il 22 febbraio sono uscita di casa per andare a fare la solita passeggiata. Mi ricordo che era il 22 febbraio perché, quel giorno, la mia collega e io stavamo cercando soluzioni a un problema che, poi, abbiamo in parte risolto.

Comunque, il 22 febbraio sono uscita di casa, scarpe da ginnastica e giacca leggera anti-vento, e dopo circa duecento metri mi sono resa conto che stavo camminando fissandomi le scarpe, la mente del tutto immersa nei problemi di lavoro.

Allora ho alzato gli occhi

Continua a leggere “L’inizio”

Nella vita c’è solo oggi

All’inizio dell’autunno, passando in macchina, mi innamorai a prima vista di un albero dal fogliame di un giallo così intenso da sembrare intinto dentro la tempera.

Ogni giorno, passando in macchina, pensavo: «Devo fotografare questo albero giallo prima che arrivi l’inverno e perda inesorabilmente tutte le foglie».

Continua a leggere “Nella vita c’è solo oggi”

Ogni giorno è un dono

Talvolta, devo ricordare a me stessa che ogni giorno, per quando di me**a, è comunque un dono. Un dono meraviglioso.

Ieri era il mio compleanno e ho dovuto passare tutto il pomeriggio in ospedale. Proprio ieri, proprio il dodici novembre dovevano chiamarmi per fare la PET di controllo.

Continua a leggere “Ogni giorno è un dono”