Incontri bislacchi

Settimana scorsa, durante una delle mie solite passeggiate, esco di casa, percorro la stradina sterrata che ci separa dalla civiltà, arrivo alla strada asfaltata e una macchina mi passa accanto.

Procede piano e mi accorgo che ha il baule aperto e dentro il baule c’è un cane. Guardo due volte pensando che gli occhi mi stiano giocando uno strano scherzo, ma è proprio vero.

Continua a leggere “Incontri bislacchi”

È stato bello perdersi

Ieri mattina, dopo il vento fortissimo del giorno prima, il cielo era di nuovo terso, il sole non troppo caldo e la brezza spirava fresca dal mare.

Andrea doveva fare la dichiarazione dei redditi per la sua mamma (siamo venuti a trovarla al mare non solo, ma anche per questo), così ne ho approfittato per andare a fare una passeggiata.

Continua a leggere “È stato bello perdersi”

Ma non ti manca la città?

C’è ancora qualcuno che ogni tanto mi chiede: «Alice, ma non ti manca proprio la città?».

«Non ti mancano i negozi sotto casa aperti ventiquattrore al giorno? Non ti mancano gli autobus che passano ogni sette minuti? Non ti manca avere tutto comodo? Tutto a portata di piedi?»

«Non ti manca tutto questo?».

Continua a leggere “Ma non ti manca la città?”

Di api, farfalle e fiori di lavanda

Approfittando del fresco regalatoci dal temporale di ieri sera, questa mattina mi sono infilata le scarpe da ginnastica e sono uscita di casa per fare una passeggiata.

Il cielo era limpido, il sole non troppo forte e il venticello mi accarezzava viso, braccia e mani. Mi sono fermata nel piazzale davanti a casa, osservando la natura rigogliosa: sembrava ringraziare il cielo per la pioggia ricevuta.

Continua a leggere “Di api, farfalle e fiori di lavanda”