Quattro luoghi in cui ritrovo la creatività

Chi scrive – per passione o per lavoro – sa che può succedere di ritrovarsi davanti a una pagina bianca senza la minima idea di che cosa scrivere. In una parola: bloccati.

Siccome non mi piace restare senza parole e mi sento me stessa solo quando scrivo, nel corso del tempo ho individuato modi e strategie per evitare di restare bloccata.

Continua a leggere “Quattro luoghi in cui ritrovo la creatività”

Una passeggiata tra fiori e parole

L’ultima volta che siamo stati nella nostra casa in campagna, Andrea e io, era febbraio: i campi erano di un marrone rossiccio, i rami spogli, quasi scheletrici.

Poi è arrivata la neve, che ha coperto tutto di bianco e di ghiaccio, e siamo tornati a vivere in città, dove gli spostamenti erano più semplici.

A distanza di poco più di un mese, in occasione della Pasqua, siamo tornati “quassù” e sono rimasta senza parole.

Continua a leggere “Una passeggiata tra fiori e parole”

La mia testa non smette di scrivere

Da un paio di settimane a questa parte sto attraversando uno dei miei “momenti di creatività” e la mia testa non smette di scrivere. Non smette mai: poesie, racconti, blog, pezzi del mio romanzo, articoli per il lavoro; scrivo, scrivo sempre.

Andrea mi dice: «Prendila con calma, non esaurire tutta la carica». Ma tanto sa che sono parole al vento. Mi conosce troppo bene. Sa che, in questi momenti, non mi ferma niente e nessuno. Nemmeno il buonsenso.

Continua a leggere “La mia testa non smette di scrivere”