Una lezione di vita da mia nonna

rattoppare-la-vita

Lunedì scorso ero a casa dei miei nonni materni. Ultimamente vado a trovarli spesso, un po’ perché cominciano ad avere una certa età (e il mestiere che faccio mi ricorda ogni giorno che non siamo eterni), un po’ perché sto portando avanti un progetto e, anche se loro non lo sanno, mi stanno fornendo un sacco di materiale. 😉 Continua a leggere “Una lezione di vita da mia nonna”

Annunci

Tipi da treno: i nullafacenti

treno-viaggio-nullafacenti

I nullafacenti, sul treno, si riconoscono subito: stanno con le mani in mano, ogni tanto guardano fuori dal finestrino, lanciano sguardi fugaci al computer o allo SmartPhone dell’iper-tecnologico seduto accanto, oppure cercano di indovinare il titolo del libro che il lettore immersivo seduto di fronte sta divorando con tanta passione. Continua a leggere “Tipi da treno: i nullafacenti”

Per essere scrittori dobbiamo avere dei lettori?

scrittori-e-lettori

La scorsa settimana ho trovato, su internet, una poesia di Ahmed Al-Shahawi, scrittore egiziano nato a Damietta nel 1960 e tutt’ora vivente.

Nei suoi versi, Ahmed si chiede “Che cos’è l’inferno?” e non descrive un luogo di fuoco o di ghiaccio. Non racconta di diavoli e di torture, ma uno spazio fatto di silenzi e di vuoto, dove non c’è risposta alle nostre domande, dove manca il calore dell’Altro e domina l’Assenza.

Un verso in particolare mi ha colpito: “[L’inferno è] scrivere senza avere lettori”. Continua a leggere “Per essere scrittori dobbiamo avere dei lettori?”

Ricordi di baci e di amore | tutto merito del semaforo rosso

baci-e-ricordi

Oggi ero ferma al solito semaforo di via Irnerio* e, dall’altra parte della strada, ho notato un ragazzo e una ragazza che si baciavano appassionatamente.

Hanno attirato la mia attenzione perché si erano posizionati esattamente al centro del passaggio, tra le due colonne del portico, per cui la gente doveva per forza aggirarli da destra o da sinistra per raggiungere le strisce pedonali. Continua a leggere “Ricordi di baci e di amore | tutto merito del semaforo rosso”