A poche pagine dalla parola fine

A poche pagine dalla parola fine
– da quel magico punto nell’universo
che non credevo avrei mai raggiunto –
già sento che mi manca tutto di noi.

Mi mancano
le notti insonni passate davanti al PC
con il freddo che sale dai piedi

Mi mancano
le frasi che mi si rigirano in testa
e Andrea che mi guarda e dice:
«In quale punto sei?»

Mi mancano i sorrisi e le lacrime
le assenze che diventano ritorni
e i ritorni che ora mi accorgo
erano invece partenze.

Io so che non sarai l’unico
non sarai nemmeno l’ultimo
ma comunque e sempre sarai
il mio primo.

***

Poesia di Alice Spiga

Monte San Pietro, lunedì 4 aprile 2022

Foto di Jess Bailey da Pixabay

4 pensieri riguardo “A poche pagine dalla parola fine

  1. Posso immaginare cosa possa significare arrivare al traguardo.
    Parole, tempo, sonno, sofferenza, idee, cancellature… tutto assume un contorno definito, e sai già che questo periodo – in fondo – ti mancherà.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...