5 consigli per chi si prende una pausa dal Blog

Meno 53% di visite sul mio blog. Questo il risultato di 15 giorni di ferie in cui non solo non ho scritto, ma sono anche stata senza internet, quindi senza commentare, senza condividere, senza curare le mie relazioni online.

Quello che le metriche non dicono è però la parte più importante: ovvero che in questi 15 giorni di scollegamento dal web ho messo insieme così tante idee per il mio blog da poter “campare di rendita” per almeno 6 mesi.

A volte un periodo di stacco fa bene alla creatività, però va programmato esattamente come vanno programmati i vostri contenuti, e per fare questo bisogna conoscere il proprio pubblico.

Un esempio. Analizzando il comportamento degli utenti del sito web che seguo per lavoro, grazie alle metriche di Google Analytics, ho scoperto che il periodo di maggiore attività è da settembre a giugno, con un picco tra gennaio e marzo.

I mesi estivi registriamo sempre un calo, complice il fatto che il nostro settore in estate lavora e costruisce (o almeno ci auguriamo che siano troppo impegnati a lavorare per seguire le nostre notizie).

Queste analisi sono importanti se volete scegliere quando andare in ferie. Non pubblicare notizie e non inviare la newsletter nel mese di febbraio sarebbe per noi un autogol notevole, mentre nulla succede se nel mese di agosto pubblichiamo un terzo delle notizie che inseriamo normalmente.

Per il mio Blog il discorso è diverso. Non è un Blog di un’azienda, non è il mio lavoro. È un luogo online di sfogo, di pensieri condivisi, di sperimentazione, di prove ed errori, un luogo dove io stessa imparo qualcosa di nuovo e lo condivido con voi.

Prendermi 15 giorni di ferie, abbandonarlo e vedere le visite crollare non è una tragedia, però forse può esserlo per chi fa del Blog il proprio biglietto da visita per trovare nuovi clienti.

Quindi, prima di prendervi una pausa dal vostro Blog e decidere di non pubblicare più nulla per un certo periodo, tenete presente che:

1) Programmate le ferie
Come accenavo in questo post, soprattutto se il Blog è parte integrante del vostro lavoro, le ferie vanno programmate nel periodo migliore; solo voi, conoscendo il vostro pubblico e il vostro settore, potete scegliere quando “staccare”.

2) Dovete dirlo
Esattamente come un esercizio commerciale appende il cartello “chiuso per ferie dal… al…”, voi dovete fare altrettanto. Scrivete un post in cui dichiarate il fatto di essere in ferie fino al giorno tal dei tali.

Potete anche aggiungere una frase tipo “In mia assenza, leggete qualche mio post” e segnalare alcuni link scelti appositamente da voi per i vostri utenti.

3)Prendete appunti
Anche se non scrivete il Blog, non significa che dobbiate smettere di pensarci. Quando trovate uno spunto interessante, scrivetevelo, anche su un foglio di carta volante, così al vostro rientro avrete tante nuove idee su cui lavorare.

4) Finite le ferie, sotto a scrivere
Non fate come quelli che si prendono una pausa dallo studio e non riprendono più. Finite le ferie, riprendete a scrivere secondo il vostro consueto ritmo. Non adagiatevi sugli allori, è tempo di riprendere in mano le redini del vostro Blog.

5) Avete avuto un calo come me? 
Ma sì, non è la fine del mondo! Nuovi contenuti approfonditi, tanta condivisione su Social Network, tanti nuovi commenti sui Blog che seguite e vedrete che vi riprenderete in un lampo. Io stessa vi farò sapere quando il mio Blog ritorna in pari. 

E voi???

Avete chiuso per ferie? Come se la passano le vostre visite? In calo o non è cambiato niente? Fatemi sapere che sono curiosa! 😉

4 pensieri riguardo “5 consigli per chi si prende una pausa dal Blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...