Pensieri di web community sbucciando fave

Domenica a pranzo, io e Andrea abbiamo cucinato le fave per usarle come condimento della pasta, insieme ai gamberetti. Seduti insieme in cucina, a sgusciare le fave cotte, con il profumo di pane che aumentava di minuto in minuto, e il tepore che veniva dai fornelli accesi, ho ripensato alla mia bisnonna.

D’estate, nella casa su al lago, ci sedavamo fuori, io, la mia bisnonna, mia mamma e la mia prozia, in cerchio, a spuntare i fagiolini raccolti nell’orto, oppure a sgranare i fagioli.

Erano momenti bellissimi, di una poesia unica, come quando – in inverno – la mia famiglia si riuniva tutta in cucina a sbucciare le caldarroste calde, appena tolte dal forno.

Si finiva sempre per parlare, in quei momenti, per condividere pensieri e idee; per raccontarsi la vita, o semplicemente per stare in silenzio, ad ascoltare il cuore l’uno dell’altro.

Mi sono resa conto che i momenti più belli della mia vita sono legati alla condivisione. Come quando da bambina mia nonna faceva la pasta fresca e me ne dava un pezzetto, da lavorare con le mani, e alla fine mi ritrovavo la farina ovunque!

Oppure i lunghi viaggi in auto, io e mio fratello seduti dietro, a raccontarci storie, a chiedere “quando arriviamo”, a fare il gioco delle targhe o a discutere sui testi in inglese delle canzoni (e aveva sempre ragione lui!)

Ripensare a quei momenti mi ha fatto comprendere per quale ragione io ami tanto il mondo del web.

Nel web trovi sempre qualcuno con cui parlare, qualcuno con cui confrontarti, qualcuno al quale raccontare le tue storie e qualcuno che – le storie – te le racconta.

Mi piace il senso di comunità che si respira nei gruppi su Facebook, nelle Community di Google+; la libertà che senti di poter porre domande senza aver timore di dire idiozie, quasi come se fossi in famiglia o tra amici di lunga data.

E non credo riguardi solo me. Penso siano tantissime le persone che vivono il web in questo modo.

E credo anche che le aziende, e i professionisti, dovrebbero lavorare molto di più per creare una comunità di appassionati attorno al loro marchio, anche a costo di promuovere meno i propri prodotti.

E voi? 

Avete anche voi questa esperienza del web?

Un pensiero riguardo “Pensieri di web community sbucciando fave

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...